sabato 30 maggio 2009

Ascensione, Lagane e Latte di Capra

Lagane con Latte di CapraA Rotonda alla vigilia del Giorno dell'Ascensione di Gesù, le frastagliate vie che capillarmente raggiungevano le campagne erano affollate da un andirivieni di persone.
Donne, uomini, bambini, chi da solo, chi in compagnia. Alcuni partivano soli e si riunivano lungo la via con conoscenti, altri partivano in compagnia e si separavano ad una delle tante ramificazioni.
Raggiungevano le case nelle campagne, quelle di coloro che allevavano le capre: parenti, amici, conoscenti o semplicemente la prima casa possibile o la piu lontana o quella di qualcuno con cui si poteva riscattare una vecchia cortesia, una "obbligazione".
Il motivo di questa migrazione era una bottiglia (o una lanceddra) di latte di capra, che i campagnoli, per tradizione, devozione, obbligazione, cortesia dovevano concedere senza nulla pretendere in cambio, agli abitanti dell'Urbe.

Questo gesto era una sorta di rivincita sulla arroganza dei paesani, che falsamente pensavano di essere autosufficienti, di avere un tenore di vita e uno status sociale superiore a quello degli abitanti di "fora". Una sorta di mendicazione rituale, dove i gesti forti dei contadini potevano, annichilire la presunzione dei "paesani" che nella piazza del paese al mercato si erano presi gioco delle loro scarpe sporche di terra o dei loro piedi scalzi.

Cosi la mattina presto del giorno dell'Ascensione di Gesù, le donne del paese preparavano le tagliatelle di sola farina, senza uova. Una volta pronte, in una pentola si metteva a bollire una mezza parte di acqua e una mezza parte di latte di capra. Una volta in ebollizione si buttavano dentro le tagliatelle e si servivano a tavola.
Il profumo forte del latte di capra non a tutti era gradito, ma in questo modo il giorno dell'Ascensione si ricordava per tutto l'anno e ci si riprometteva l'anno dopo di andare a mendicare il latte da un'altro contadino, più gentile, che magari gli avrebbe regalato anche un pò di formaggio e che sicuramente aveva un latte migliore...

Nessun commento:

Posta un commento